BLOG

Forno professionale per pizza: come scegliere quello giusto per la tua attività


Da sempre, la pizza rappresenta una delle più grandi eccellenze italiane. Recentemente, il settore delle pizzerie rappresenta il trait d’union tra il classico e le nuove tendenze, soprattutto per quanto riguarda le novità in seno alle attrezzature, e alle tipologie sempre più variegate di pizza.

Allo scopo di creare un connubio perfetto tra la “vecchia maniera” e le novità, i pizzaioli devono riuscire a soddisfare al meglio la clientela sempre più esigente, riuscendo a garantire la perfetta qualità delle pizze. In quest’ottica, i gestori di pizzerie dovrebbero essere sempre ben attenti nel disporre i propri locali delle novità tecnologiche riguardanti le attrezzature del mestiere, così da poter usufruire degli strumenti giusti e di forni professionali per pizza high tech.

Un pizzaiolo degno di questo nome esigerà un ottimo forno professionale per pizza, tale da poter garantire e mantenere la giusta temperatura di cottura, senza che il calore si disperda. Sul mercato, le tipologie di forni professionali per pizza sono numerose: è possibile trovare negli store specializzati degli ottimi forni per pizza elettrici rivisitati grazie alle recenti novità tecnologiche, così come tante tipologie di forno per pizza a gas, adatti per tutti i tipi di pizza.
La scelta del forno professionale per pizzeria che più si adatta alla propria attività può dipendere da molti fattori: il tipo di pizza che si produce (se si inforna in teglia o direttamente sul piano cottura), la quantità di pizze sfornate giornalmente e naturalmente il gusto personale del pizzaiolo.

Con lo scopo di ottenere una pizza che non deluda le aspettative del cliente, dotare il proprio locale di un forno professionale eccellente e adatto alle diverse esigenze è fondamentale. Nel momento dell’acquisto di un forno per pizza professionale, è bene considerare tutte le novità in materia, così da poter ottenere degli ottimi prodotto finali.

Tra le varie possibilità presenti sul mercato, la descrizione dei forni professionali che segue può aiutare il professionista in questa scelta, ardua ma fondamentale.

I grandi classici rivisitati: il forno elettrico, a gas e a legna

Un risultato delle innovazioni tecnologiche è sicuramente il miglioramento delle caratteristiche dei forni professionali classici: il forno elettrico, in cui il calore viene emanato grazie al surriscaldamento delle resistenze; il forno a gas, che produce calore grazie alla fiamma posta nelle parti inferiori; il forno a legna, nel quale il calore è emanato tramite la legna. Queste diverse tipologie sono contraddistinte da modi diversi nell’emissione e nella distribuzione di calore dentro il forno.

Come menzionato in precedenza, il forno professionale elettrico è la scelta ideale per il professionista che si dedica preparazione di pizze al taglio. La cottura del prodotto non solo risponde di una maggiore uniformità, ma è anche più sicura rispetto ad altre tipologie di forno per pizzeria. Questo forno raggiunge temperature alte (fino a 450°) e grazie ai nuovi sistemi di controllo della temperatura, uniti all’inserimento di maniglie a tenuta termica, la sicurezza dell’operatore è garantita.

Le recenti innovazioni nel campo dei forni professionali elettrici fanno sì che alcuni modelli dispongano di due o più camere di cottura regolabili autonomamente, con lo scopo di cuocere diversi tipi di pizze nello stesso momento senza compromettere i risultati finali. Disporre di un forno professionale elettrico di ultima generazione significa ottenere risultati di cottura eccezionali, senza dimenticare la facilità d’impiego e di pulizia dell’attrezzatura.

Per quanto riguarda il forno professionale a gas, la scelta di molte attività ristorative ricade su questo tipo di forno. Generalmente, il professionista che si dedica alla cottura di pizze e focacce della tradizione italiana (e napoletana) preferisce il forno a gas, in quanto le pizze restano croccanti nei bordi e morbide nella parte più condita.

Generalmente, i forni professionali a gas sono predisposti per impianti GPL o metano e raggiungono temperature molto alte, di circa 450°C. Per avere le temperature adatte alla cottura della pizza tradizionale questo tipo di forno rappresenta, senza alcun dubbio, un’opzione da tenere in considerazione.

Un forno professionale per pizza di questa tipologia è dotato di un caminetto per lo scarico dei fumi, maniglie antiscottatura e tutta una serie di optional che rendono davvero semplice e sicuro l’uso. Raggiunge velocemente la temperatura ottimale per la cottura di sfiziose pizze e focacce. I consumi sono convenienti e si pulisce facilmente dopo l’uso.

Dal punto di vista del risparmio energetico, la continua ricerca tecnologica ha fatto sì che anche i forni elettrici e a gas permettano un notevole risparmio di energia. Di fatti, la scelta di predisporre la propria attività di forni Eco-Friendly va per la maggiore.

La scelta di un forno professionale di queste tipologie si traduce in maggiore versatilità di impiego, riduzione dei costi di gestione ed energetici, immediatezza dei risultati.

Sei alla ricerca del forno più adatto per la tua attività?

CONTATTACI

L’innovazione che non compromette la professionalità: i forni per pizza a tunnel

Tra le recenti novità tecniche, non si può non far riferimento ai forni per pizzeria a tunnel, ovvero delle attrezzature professionali di alto profilo elettrica o a gas, dalle prestazioni davvero elevate.

Questa tipologia di forno sta riscuotendo un grande successo presso tante attività ristorative, in quanto risulta versatile e semplice da usare, anche per personale non specializzato. La qualità della cottura non ha niente da invidiare rispetto agli altri forni professionali, grazie soprattutto al mantenimento costante della temperatura esterna anche quando è in funzione, per assicurare la tutela assoluta dell’operatore.

Con la garanzia di un perfetto isolamento termico, il forno a tunnel per pizzeria permette al professionista di ampliare le cotture e i prodotti. Di fatti, questi forni sono ideali per la cottura di pizze, focacce, tortillas, piadine, bruschette, crostini, ma anche carni, primi piatti e verdure.

Il materiale utilizzato per la costruzione dei forni professionali a tunnel non è solo sinonimo di robustezza, ma di prestazione: sono proprio i piani in refrattario e le resistenze corazzate a creare il giusto rendimento termico.

La particolarità dei forni per pizza a tunnel è il nastro, il quale funge da trasportatore per il prodotto da cuocere. È proprio grazie alla presenza di quest’ultimo che è possibile fare a meno di sportelli, pale ed altri utensili per infornare la pizza. La larghezza del forno dipende dai modelli (solitamente è compresa tra i 50 e gli 80 centimetri) e può variare a seconda del tipo modello e di impianto presente nel locale, come per tutte le altre tipologie di forni professionali.

Con il forno a tunnel per pizzeria la delicatissima fase della cottura non sarà più un problema: basterà impostare tempo e temperature di cielo e platea; il calore poi sarà regolato da un sistema di doppio controllo all’interno della camera di cottura. In più, la possibilità di regolare la velocità del nastro trasportatore costituisce un ulteriore punto di forza per il pizzaiolo, non più costretto ad aprire e chiudere porte e usare pale o altri utensili per infornare.

La scelta del forno giusto può letteralmente decidere il futuro di una attività ristorativa, per questo il consiglio è quello di scegliere la qualità anche per quanto riguarda i forni a nastro e di non cercare il risparmio sulle attrezzature in quanto il forno è il vero e proprio cuore pulsante di una pizzeria.

Scegliere il forno professionale per pizza: la scelta va effettuata in base alle esigenze

Grazie alle innovazioni tecnologiche, la possibilità di scelta tra i vari forni professionali per pizza è davvero ampia, senza dimenticare i migliori materiali con cui vengono composti, i quali garantiscono una funzionalità dei prodotti finali sempre maggiore. Nel momento della scelta di un forno professionale per pizza adatto alle proprie specifiche esigenze, bisogna tener conto della produttività e dell’efficienza del prodotto, in quanto questo tipo di attrezzature sono state create con l’intento di semplificare in maniera concreta la vita del pizzaiolo, in modo tale da garantire una maggiore concentrazione per quanto riguarda le attività principali.

La presenza sul mercato di tante tipologie di forni professionali fa sì che queste attrezzature (indispensabili e fondamentali per una pizzeria) siano adattabili alle esigenze più diversificate, ed è proprio per questo motivo che la scelta del forno giusto diventa un’operazione cruciale ed importante.

Volendo fare un esempio, è possibile trovare sul mercato forni professionali di ogni misura, con una capacità di cottura, di 8, 10 o addirittura 14 pizze contemporaneamente, ed il tutto in modo perfetto. Considerando gli afflussi giornalieri e il tipo di pizza che si vuole vendere, la misura del forno può dare una grossa mano al professionista, permettendo anche un notevole risparmio.

Un modo molto efficace per misurare la produttività è quello di calcolare la rapidità di servizio di un forno: più efficacemente e velocemente cuoce la pizza (alcuni forni riescono a garantire, elettrici o a gas, una cottura in 60 secondi) più si potrà aumentare la produttività senza scendere a compromessi sulla qualità. La rapidità di servizio alta di un forno è anche il miglior modo di garantire un servizio alto al cliente, che potrà ricevere la pizza pochi minuti solo dopo l’ordinazione.

I nuovi forni professionali per pizza garantiscono risultati sempre più efficienti, in quanto riescono a conservare sempre il piano di cottura caldo (in alcuni casi, come si è visto per i forni a tunnel, anche a fuoco spento) consentendo così una cottura ottimale delle pizze e un risparmio derivante dall’ottimizzazione progressiva dei tempi di lavoro.

In conclusione, il suggerimento per i professionisti del settore è quello di verificare la professionalità e il grado di esperienza del personale, così da poter scegliere il forno migliore anche in funzione di queste due variabili.

Vuoi maggiori informazioni per scegliere il forno più adatto alla tua attività?

CONTATTACI