BLOG

Forno elettrico per pane e pizza: un modello per diverse finalità

Pane e pizza. Due alimenti che nascono poveri, ma che negli ultimi anni sono i protagonisti indiscussi di quella rivoluzione gastronomica che cerca di coniugare tradizione e modernità, grazie alla continua ricerca di nuove idee.

Una delle differenze più importanti tra i tanti tipi di pizze e pane sfornati ogni giorno è collegata alla varietà di cereali autoctona, propria di ogni regione italiana.

Dalla farina di jervicella, tutta marchigiana, al grano di saragolla, coltivato tra Lucania, Sannio e Abruzzo, sono molteplici le varietà di cereali che è possibile usare per creare impasti sempre nuovi.

Ogni zona del nostro Paese, infatti, ha il suo tipo di pane tradizionale, legato sia al fattore puramente agricolo della qualità del grano che viene coltivato, sia a tradizioni secolari che si tramandano di generazione in generazione.

La pizza dal suo canto non resta certo a guardare. Pur prevedendo l’utilizzo degli stessi ingredienti del pane, negli ultimi anni ha saputo reinventarsi grazie all’affinamento della tecnica da parte dei pizzaioli che, sempre più esperti, hanno ampliato la loro offerta proponendo impasti alternativi.

Nuovi sapori e combinazioni di ingredienti che raccontano un territorio e impongono un servizio sempre più professionale.

Alla base di questa rivoluzione dunque, c’è senza dubbio la qualità della materia prima, la continua sperimentazione su impasto e lievitazione, la territorialità tanto degli ingredienti quanto delle tradizioni e soprattutto il controllo delle cotture.

Il mondo dell’arte bianca contemporanea, infatti, vede una diffusione sempre maggiore del forno elettrico, che rispetto a quello a legna è più pratico ed efficiente oltre ad offrire un notevole risparmio energetico e una maggiore compatibilità ambientale.

Per potersi cimentare con impasti realizzati con farine diverse, per giocare con i sapori e per migliorare l’esperienza dei clienti in termini di digeribilità, è necessario disporre di strumenti che siano in grado di valorizzare al massimo il lievitato in fase di cottura.

Grazie al controllo della temperatura e dell’umidità, nonché alla configurazione interna della camera di cottura i moderni forni elettrici per pane e pizza riescono a garantire cotture uniformi a prescindere dal carico e dalla tipologia di prodotto.

Vediamo di seguito quali sono gli elementi che caratterizzano i più moderni forni elettrici utilizzati per la cottura di pane e pizza e i vantaggi che offrono.

Forno elettrico per pane e pizza: alte performance, bassi consumi

Di certo la sfida maggiore che hanno dovuto affrontare i migliori forni elettrici professionali per pizza e pane è quella di doversi confrontare con i più tradizionali forni a legna.

A volte, infatti, si è restii a lasciare andare vecchie abitudini a vantaggio del progresso e delle migliorie tecnologiche.

Tuttavia, sono molti i professionisti del settore che hanno scelto di adottare nella loro cucina un forno elettrico professionale.

Questo perché è una soluzione facile da usare e riesce a rispondere perfettamente alle esigenze dei pizzaioli e dei panettieri più esigenti.

Senza contare che nei forni elettrici per pane e pizza non c’è alcuna combustione e di conseguenza non vi sono residui e cenere da pulire.

Quali sono i tre requisiti essenziali che deve possedere un buon forno professionale per poter garantire una cottura impeccabile di pane e pizza?

  1. Disporre di una superficie di cottura del forno in materiale refrattario. Il piano sul quale poggia il pane o la pizza deve avere una buona capacità di conservare il calore immagazzinato. A questo scopo è utile disporre di uno strumento dotato di platea realizzata in pietra refrattaria, meglio ancora se è l’intera camera di cottura ad essere rivestita di questo materiale
  2. Presenza di vapore nella camera di cottura del forno. I modelli elettrici consentono una cottura estremamente precisa e modulabile in base al tipo di impasto e alla sua idratazione, grazie anche alla possibilità di controllare l’umidità in camera. Questa opzione è importante per la cottura del pane. Il vapore, infatti, è fondamentale in quanto consente, da un lato lo sviluppo ottimale della pagnotta ritardando la formazione della crosta, dall’altro ne agevola la friabilità, la lucentezza e la rende estremamente gustosa all’assaggio
  3. Mantenere la temperatura sempre costante e uniforme. Gli sbalzi termici, soprattutto durante la prima fase della cottura del pane, compromettono irrimediabilmente la buona riuscita del prodotto finale.

I moderni forni elettrici per pane e pizza riescono a soddisfare perfettamente questi tre requisiti offrendo al contempo anche altri innumerevoli vantaggi.

Quali vantaggi offre un forno elettrico per pane e pizza?

Praticità di utilizzo, consumi contenuti e cotture sempre perfette, omogenee ed uniformi contraddistinguono i forni professionali di nuova generazione grazie alla forte impronta tecnologica e alla qualità dei materiali utilizzati.

Nel forno elettrico è il riscaldamento delle resistenze a generare il calore necessario alla cottura.

Questo si traduce sia con un’elevata rapidità di elevazione della temperatura sia con la possibilità di poter ottenere temperature differenziate tra cielo e platea in base a quella che è la disposizione delle resistenze e la loro impostazione.

Grazie all’evolversi delle tecnologie di costruzione, inoltre, le temperature raggiungibili da questi strumenti sono ormai le stesse dei migliori forni a legna, con il grande vantaggio di poter essere mantenute in maniera assolutamente costante e controllata, consentendo così un considerevole risparmio in termini di consumo.

Un forno elettrico professionale realizzato in pietra refrattaria, proprio per le necessità di cottura degli impasti presi in considerazione, può ritenersi la soluzione ideale di cottura per godere di tutti i vantaggi dei forni elettrici, senza per questo rinunciare ai risultati rustici e tradizionali di un classico forno a legna.

I migliori materiali refrattari sono resistenti, difficili da usurare nel tempo e appositamente realizzati per poter sostenere le alte temperature. Per questo motivo sono estremamente sicuri e non rilasciano sostanze nocive negli alimenti né li contaminano.

Rispetto al forno a legna, inoltre, è da tenere presente che per i forni elettrici, non è richiesta l’installazione di canne fumarie, poiché non vengono rilasciati gas dannosi nell’ambiente.

Grazie alla tecnologia implementata, i forni elettrici consentono spesso di avere a disposizione un pannello di controllo digitale studiato per la gestione del forno e della relativa cella di lievitazione, con icone di funzione e tasti a sfioramento di facile utilizzo.

Ciò consente di regolare perfettamente la temperatura in ogni camera di cottura, evitando al personale di sorvegliare costantemente il calore all’interno del forno.

Infatti, una volta impostato il programma, chi si occupa della cottura può dedicarsi ad altre mansioni (come, ad esempio, preparare altri impasti o topping), senza avere la preoccupazione che la temperatura scenda eccessivamente.

I programmi di cui lo strumento è dotato rendono il lavoro più autonomo e snello, anche qualora vi sia personale neo assunto.

Ultimo, ma non per importanza, il forno elettrico se multifunzione è studiato e realizzato per prevedere diverse combinazioni o programmi così da poter offrire cotture differenziate in base al tipo di alimento che si intende infornare.

Questo rappresenta un indubbio vantaggio per tutte quelle attività che intendono ampliare la gamma di prodotti offerti.

Come abbiamo visto, la gestione della temperatura di un forno elettrico è molto più semplice rispetto ad un forno a legna, ma c’è anche un altro vantaggio da non sottovalutare.

Questa tipologia di forni, infatti, è studiata per poter assicurare sempre la massima superficie di cottura anche nelle dimensioni più compatte.

Tale caratteristica li rende la soluzione ideale anche per quanti dispongono di spazi più piccoli, consentendo loro di ottimizzare ogni centimetro del panificio o della pizzeria a disposizione.

Grazie all’estrema versatilità, data dalla possibilità di personalizzazione della finitura, e alla cura del design i forni elettrici per pane e pizza riescono a coniugare estetica e funzionalità adattandosi perfettamente ad ogni ambiente.

Va inoltre sottolineato che questi modelli possono essere puliti con estrema facilità. Gli sportelli di apertura realizzati in vetro temperato, oltre a permettere una visione completa e pratica di tutta la camera di cottura, consentono anche di mantenere in ordine con più semplicità l’area di lavoro.

La corretta igiene che richiede un forno a legna, infatti, è molto più complessa rispetto a quella necessaria per un forno elettrico professionale, in quanto i residui che derivano dalla combustione del legname sono difficili da rimuovere completamente, senza dimenticare l’impiego di tempo necessario.

Bull: cuocere non è mai stato così bello

Bull è un modello di forno elettrico per pane e pizza che riesce a coniugare praticità e alte prestazioni senza per questo trascurare la riduzione dei consumi e le diverse necessità di produzione e spazio di ogni attività.

Infatti, Bull può essere richiesto in diverse misure in modo da potersi adattare perfettamente in ogni locale.

Le camere di cottura sono costruite interamente in materiale refrattario, con resistenze corazzate di tipo “hy•pe” inserite nel refrattario ad alta resistenza sia del piano cottura sia del cielo.

L’interfaccia utente si presenta come un’unica superficie in vetro temperato composta da un display personalizzato dal quale poter impostare con estrema facilità comandi digitali studiati per la gestione del forno e della cella di lievitazione.

Inoltre, la gestione differenziata della temperatura tra cielo e piano di cottura avviene in modo del tutto semplice ed intuitivo.

Questo permette di ottenere una cottura impeccabile con ogni tipo di alimento: dal pane alla pizza ai dolci.

Bull è infatti un forno multifunzione, adatto ad ottimizzare il lavoro nelle pizzerie, ma anche nelle panetterie e persino nelle pasticcerie in quanto i programmi implementati e l’aggiunta della vaporiera su ciascun modulo ben si prestano alla cottura uniforme di diversi prodotti.

Grazie all’elevato isolamento termico, garantito da materiali altamente performanti, Bull offre la massima efficienza termica e sicurezza di lavoro oltre a garantire una temperatura esterna al forno che si aggira intorno ai 30°C.

Del resto se anche Buddy Valastro ha scelto Bull per i suoi ristoranti è perché questo modello rappresenta un connubio perfetto tra adattabilità, qualità dei materiali, estetica ed elevate performance.

Una cottura perfetta per ogni impasto

Fare una buona pizza e un pane croccante e morbido al punto giusto, impiegando farine di diversi cereali, lievito madre e ingredienti freschi richiede tecnica, conoscenza della materia prima e un forno che riesca a valorizzare gli impasti sapientemente lavorati.

Un buon forno elettrico per pane e pizza, tecnologicamente avanzato e realizzato con materiali dall’ottima capacità termica, offre un controllo totale della temperatura e la possibilità di regolarla in modo differente tra cielo e platea.

Ecco perché rappresenta la soluzione ideale per garantire la perfetta riuscita di tutti quei prodotti che, come il pane e la pizza, necessitano di temperature uniformi e facilmente regolabili all’interno della camera di cottura.

L’isolamento termico realizzato grazie all’accurata progettazione e all’utilizzo di materiali di qualità si traduce in un ambiente di lavoro nel quale è piacevole lavorare e in bollette più leggere.

In definitiva, una volta scelta la soluzione migliore per il proprio laboratorio non resta che mettere le mani in pasta e sperimentare con i diversi ingredienti: sarà il forno a fare il resto.