BLOG

Qual è il miglior forno elettrico per pizzeria?

Forno elettrico per pizzeria: qual é il migliore?

La strada per arrivare alla scelta del forno per pizzeria è disseminata di interrogativi: quali caratteristiche deve avere un buon forno? Come individuare il forno più adatto?

Una cosa è certa: la scelta deve tenere conto della propria dimensione imprenditoriale, del tipo di pizza che si intende offrire ai clienti e di quanto si vuole investire.

Se, ad esempio, la specialità del locale è la pizza napoletana, sarà meglio orientarsi verso un forno elettrico per pizzeria di ultima generazione progettato appositamente per cuocere ad altissime temperature, come Caruso®.

Nel prosieguo dell’articolo daremo uno sguardo sia a Caruso® che agli altri forni elettrici della nostra gamma, così da rendere più semplice l’individuazione del forno elettrico professionale più adatto alle tue esigenze.

Vedremo anche quanto consumano e quanto costano i forni professionali per pizzerie.

Cominciamo!

CTA Guida alla scelta del forno

Quali caratteristiche deve avere un buon forno elettrico per pizzeria?

I forni elettrici di nuova generazione sono tra i più scelti dai professionisti del settore: automatizzati, facili da utilizzare, tecnologicamente avanzati, capaci di garantire prestazioni di cottura eccellenti e contenere i consumi energetici.

Non a caso, il mercato offre tantissimi modelli diversi, ognuno con le proprie peculiarità. In un’offerta così ampia, però, non è semplice orientarsi.

Come capire allora qual è il miglior forno elettrico per pizzeria? Il primo consiglio è quello di puntare sulla qualità e sull’affidabilità dell’azienda produttrice: risparmiare proprio sul forno, ossia lo strumento principe del mestiere, sarebbe una pessima idea.

Abbiamo visto poi quanto sia importante contestualizzare la scelta del forno alla propria dimensione lavorativa: che tipo di pizza offro ai clienti? Pizza al taglio o pizza napoletana? Quante pizze sforno al giorno?

Altrettanto importante è conoscere le caratteristiche imprescindibili per poter definire “di qualità” un forno elettrico per pizzeria.

Vediamo allora come riconoscere i migliori forni per pizza e quali requisiti valutare prima dell’acquisto.

Quali caratteristiche deve avere un buon forno elettrico per pizzeria

Cottura nel forno elettrico per pizzeria

I migliori forni elettrici garantiscono una cottura:

  • Omogenea. Uno dei principali indicatori della qualità del forno elettrico riguarda la sua capacità di cuocere in modo uniforme in tutte le zone della platea. Per avere una cottura omogenea non vi devono essere significative differenze di temperatura tra le pizze cotte a bocca di forno e quelle in fondo
  • Costante. Le lastre refrattarie e la regolazione automatizzata della temperatura consentono di rendere la cottura, oltre che omogenea, anche costante. Inoltre, la temperatura costante è garanzia di ottimizzazione dei consumi energetici
  • Modulabile. Con i forni elettrici di nuova generazione è possibile modulare la cottura impostando temperature differenziate fra la base del forno e il cielo
  • Versatile. I forni elettrici da preferire sono quelli che, oltre a permettere la modulazione della temperatura all’interno della camera, consentono anche di impostare programmi di cottura diversificati in base al prodotto (pane, pizza, focaccia, dolci, ecc.), per una cottura ancora più precisa.

Utilizzo del forno elettrico per pizzeria

La facilità di utilizzo è una delle prerogative dei forni elettrici, soprattutto se paragonati al forno a legna che non può contare sull’ausilio della tecnologia per gestire il processo di cottura in modo automatizzato e controllato.

Il livello di praticità di un forno elettrico per pizzeria si misura soprattutto sulla base della presenza di programmi di cottura preimpostata, di gestione automatica e semplificata della temperatura e di altri accessori, come la cella di lievitazione e la vaporiera, che possono semplificare la gestione del processo di cottura e migliorare la qualità del prodotto. Altri parametri che determinano la praticità del forno hanno a che fare con la bassa manutenzione e la facilità di pulizia.

Forno elettrico per pizzeria: caratteristiche. Bull di Italforni

Efficienza produttiva del forno elettrico professionale

Come accennato, il forno più adatto è quello che tiene conto della propria dimensione imprenditoriale. Se il locale ha pochi coperti non ha senso acquistare il forno elettrico più performante (in termini di efficienza produttiva) sul mercato, perché non è della quantità che abbiamo bisogno.

Se invece l’attività è in forte espansione, allora sì che ci servirà un forno elettrico capace di sfornare un gran quantitativo di pizze nel minor tempo e, se possibile, al minor costo energetico.

E qui arriviamo a un altro interrogativo molto diffuso quando si tratta di individuare lo strumento di cottura: quanto consuma un forno elettrico per pizzeria?

Forno elettrico per pizzeria: quanto consuma davvero?

Il consumo medio per un forno elettrico dalla capacità di 4 pizze oscilla tra i 4,6 kW e i 6 kW.

La prima regola per evitare gli sprechi e contenere i consumi è scegliere forni elettrici ad alta efficienza energetica: come i nostri forni progettati con una serie di funzionalità e accorgimenti strutturali finalizzati a ridurre drasticamente i consumi, pur mantenendo eccellenti performance di cottura.

Tra le funzioni di risparmio energetico della gamma Italforni troviamo:

  • Modalità stand-by: permette di risparmiare energia durante i momenti di inutilizzo del forno
  • Funzione di gestione del calore accumulato: consente di risparmiare energia sul finire del servizio
  • Tecnologia “Heating Speed” (ultra velocità di riscaldamento): questa funzione, velocizzando la capacità produttiva del forno, fa risparmiare anche sui consumi elettrici
  • Thermal Insulation e Strong Isolation: queste caratteristiche aumentano l’isolamento termico del forno e garantiscono una netta riduzione delle dispersioni termiche

Rispetto al tradizionale forno a legna, i forni elettrici modulari a più teglie e i forni a tunnel consentono di cuocere più pizze contemporaneamente: ciò rappresenta già di per sé un risparmio sui consumi elettrici.

Senza contare che l’aumento della capacità produttiva garantita dai forni elettrici si traduce in aumento degli incassi, con conseguente ammortamento dei consumi energetici.

Un’ultima considerazione sui consumi va fatta riguardo la possibilità di dotare la pizzeria di un impianto fotovoltaico (approfittando anche dei bonus statali), che consentirebbe di eliminare quasi del tutto i costi energetici per il funzionamento del forno.

Scarica cataloghi forni professionali Italforni

Quanto costa un forno elettrico per pizzeria?

Non possiamo infine non considerare il fattore budget, uno di quelli che incide maggiormente sulla scelta del forno.

Il costo di acquisto varia, anche in modo considerevole, in base alla qualità dei materiali, al brand, alle dimensioni, al design, alle funzioni e alle tecnologie di cui è dotato il forno e a molti altri fattori.

Un vantaggio importante è che il forno elettrico consente una maggiore modulazione della spesa iniziale. Pensiamo, ad esempio, ad un’attività in fase di start-up: in questo caso, se il potere d’acquisto è basso, si può pensare di iniziare con un forno elettrico di fascia media (magari con un ottimo rapporto qualità prezzo) e successivamente investire in un forno più performante (e più costoso).

Questa modularità non l’abbiamo invece con il forno a legna, il cui prezzo è più o meno sempre lo stesso, proprio perché manca la componente tecnologica, che è quella che nel modello elettrico fa oscillare maggiormente il prezzo.

Forni elettrici di nuova generazione: le soluzioni Italforni

Tra i nostri migliori forni elettrici per pizzeria troviamo i modelli Visor e Diamond, realizzati in pietra refrattaria, progettati con doppia o tripla camera di cottura e con un’altra serie di funzionalità che garantiscono eccellenti prestazioni di cottura (temperatura fino a 450 °C), minimizzando le dispersioni di calore e i consumi.

Anche il forno elettrico Bull, realizzato in materiale refrattario sia cielo che platea, con possibilità di regolare separatamente fino a 3 camere di cottura, consente di bilanciare la spinta di calore sia nelle zone più vicine alle fonti di calore che in quelle più lontane (più fredde) senza correre il rischio di parti più cotte o meno cotte di altre.

Grazie alle lastre in pietra refrattaria, i nostri forni elettrici riescono a garantire una pizza di qualità eccellente, cotta a puntino e in modo uniforme.

Anche il modello elettrico Tunnel Stone cuoce direttamente su pietra in refrattario, garantendo consumi ridottissimi e cottura perfettamente omogenea. Versatile e facile da usare, Tunnel Stone consente di regolare la velocità di scorrimento del cibo sul nastro e di regolare separatamente le temperature di cielo e piano cottura per ottimizzare la cottura dei diversi alimenti. Permette di programmare ben 25 cicli di cottura e raggiunge una temperatura massima di 450° gradi.

E che dire di Caruso®? Per la pizza napoletana si tratta della migliore scelta possibile: il suo segreto sta nella capacità di raggiungere temperature altissime, fino a 530°C.

L’eccellenza della qualità di cottura della pizza napoletana è assicurata anche dalla presenza del piano di cottura in biscotto di Sorrento certificato, con struttura porosa in argilla e sabbia vulcanica, che riesce a mantenere le temperature alte necessarie per cuocere la pizza napoletana durante tutto il processo di cottura.

Caruso® dispone anche della funzione di regolazione digitale della potenza della temperatura separata tra cielo e piano di cottura e della tecnologia “Refractory Stronger” con camera di cottura rivestita in materiale refrattario.

Forno elettrico per pizzeria: Caruso di Italforni

Per la tua pizzeria scegli la qualità dei forni elettrici Italforni

In questo articolo abbiamo visto come scegliere il miglior forno elettrico per pizzeria valutando le caratteristiche imprescindibili che lo stesso deve avere per garantire eccellenti prestazioni di cottura, efficienza produttiva, praticità di utilizzo e contenimento dei consumi energetici.

Ogni dettaglio dei forni elettrici della nostra gamma è stato progettato allo scopo di offrire ai clienti un prodotto eccellente e, al contempo, per semplificare il lavoro del pizzaiolo, ridurre i consumi e ottimizzare l’efficienza produttiva (e quindi gli incassi) del locale.

Cosa aspetti? Scegli il modello Italforni più adatto alla tua pizzeria.