BLOG

Guida completa al forno elettrico professionale: caratteristiche, utilizzi, costi e consumi

Guida completa alla scelta del forno elettrico professionale: tutto quello che c'è da sapere

Ad oggi i forni elettrici professionali sono i modelli più scelti e più diffusi per le pizzerie, i panifici e altre attività di ristorazione simili. Diverse le ragioni del successo: l’ottimo rapporto qualità prezzo, la versatilità di utilizzo, l’innovazione tecnologica, ma soprattutto l’affidabilità nel processo di cottura e la facilità di utilizzo.

In questo articolo scopriremo quali sono le principali tipologie di forni elettrici, analizzeremo i criteri per scegliere il forno elettrico professionale più adatto al proprio locale e vedremo quali caratteristiche non possono mancare al forno per definirsi di qualità.

Daremo poi uno sguardo ai nostri migliori forni elettrici in chiave di performance di cottura, tecnologia e integrazione con le funzioni di risparmio energetico.

In particolare, affronteremo i seguenti temi:

Iniziamo!

Scarica cataloghi forni professionali Italforni

Cosa fare quando si compra un nuovo forno professionale?

Quando si decide di acquistare un forno nuovo per la propria pizzeria, occorre anzitutto valutare se optare per un tradizionale forno a legna, per un modello alimentato a gas oppure se puntare sulla tecnologia e sull’automatizzazione dei forni elettrici professionali di nuova generazione.

La scelta dipende dal tipo di prodotto offerto (pizza al taglio, pizza napoletana, focaccia, ecc.), dal numero dei coperti del locale, dal fatturato, dal tipo di clientela e dal budget a disposizione.

Per fare la scelta giusta è importante riuscire a mettere in relazione le caratteristiche del modello scelto con la propria dimensione imprenditoriale, le esigenze specifiche e il contesto in cui il forno stesso verrà utilizzato.

I forni elettrici professionali non sono tutti uguali, esistono delle fasce qualitative di cui tenere conto.

In linea generale, non bisognerebbe mai lesinare sul prezzo del forno, dal momento che la buona riuscita della pizza deriva in gran parte dalle sue performance di cottura.

Prima di focalizzarci sulle caratteristiche da ricercare nei forni elettrici professionali, vediamo anzitutto quali sono le principali tipologie.

Tipologie dei forni elettrici professionali per pizza

In base alla loro struttura, i forni elettrici professionali per alimenti si dividono principalmente in:

  • Forni elettrici modulari a più camere
  • Forni elettrici a tunnel

All’interno di ciascuna tipologia, i forni si differenziano poi per la capienza, per il design, per il livello di innovazione tecnologica, per la temperatura che riescono a raggiungere, per le caratteristiche specifiche e per le funzioni di cui sono dotati.

Alcuni modelli sono più adatti per cuocere la pizza, altri per cuocere pane e focaccia, altri ancora per i prodotti dolciari (torte, crostate, pasticceria).

Vediamo allora le caratteristiche delle due principali tipologie di forni elettrici.

Scegliere il forno lettrico professionale per la tua attività è importante: guida completa

Forni elettrici modulari a più camere

Progettati per cuocere molteplici tipologie di prodotti (pizza, pane, dolci), i forni elettrici modulari si caratterizzano per il design compatto salvaspazio e per la grande praticità e versatilità di utilizzo.

Con il forno modulare a più camere, infatti, è possibile cuocere contemporaneamente alimenti umidi e secchi garantendo la massima uniformità di cottura su tutti i vassoi.

Ma come avviene esattamente la cottura modulare?

Questi modelli di forni elettrici sono composti da più moduli (camere), sovrapposti l’uno sull’altro. All’interno delle diverse camere di cottura è presente un sistema di lastre refrattarie attraversate da resistenze corazzate. Tale sistema veicola la distribuzione del calore generato elettronicamente, consentendo una propagazione uniforme in tutta la camera.

Grazie alla possibilità di coordinare le resistenze superiori e inferiori presenti nelle camere di cottura, il forno elettrico modulare consente di gestire facilmente la quantità di calore trasmessa all’impasto dall’alto e dal basso, in base al tipo di pizza che si intende ottenere (più morbida, più croccante, ecc.).

Il pannello di controllo è lo strumento attraverso il quale è possibile impostare le temperature e controllare il grado di umidità con precisione e in modo completamente automatizzato.

Naturalmente, per poter mantenere una temperatura uniforme e costante all’interno della camera di cottura, garantendo prodotti cotti a puntino e in modo perfettamente omogeneo, gioca un ruolo fondamentale anche la qualità dei materiali. Il forno modulare, per essere considerato affidabile da questo punto di vista, deve essere realizzato in materiali dalle alte proprietà isolanti.

Tra i più performanti troviamo i piani realizzati in pietra refrattaria, che rendono possibile il risparmio energetico senza compromettere le elevate prestazioni di cottura in ogni punto della camera.

Inoltre, i forni elettrici modulari a più camere prevedono l’inserimento di una vaporiera, strumento indispensabile per poter cuocere prodotti con caratteristiche diverse senza alterare la loro natura, e di una cella di lievitazione indipendente e riscaldata che permette di gestire l’impasto della pizza in modo ottimale fino al momento della cottura, preservandolo da sbalzi di temperatura che potrebbero compromettere la qualità del prodotto.

Come detto, la versatilità e la praticità di utilizzo sono i punti di forza di questo modello di forno elettrico.

Grazie alla modularità è possibile personalizzare la struttura del forno in base alle proprie esigenze. Sul mercato si possono trovare forni in grado di cuocere fino a 9 pizze contemporaneamente per ciascuna camera di cottura.

Un ulteriore vantaggio è dato dalla possibilità di personalizzare anche le finiture e il design, come nel caso del nostro modello Diamond, perfetto per quelle pizzerie che puntano sul fascino del forno a vista. Diamond è la perfetta sintesi di performance tecniche e cura sul piano estetico.

Guida alla scelta del forno elettrico professionale per la tua attività: forno di design Diamond di Italforni

Forni elettrici a tunnel

I forni elettrici professionali a tunnel, versatili e pratici da utilizzare, si caratterizzano per la presenza di un nastro trasportatore sul quale vengono cotti gli alimenti. Il prodotto scorre sul nastro trasportatore attraversando tutta la struttura del forno a tunnel ed esce cotto a puntino dall’altra parte. L’unica cosa da fare, oltre a predisporre gli alimenti sul nastro, è regolare la velocità di scorrimento, che andrà a incidere anche sul tempo di cottura, e la temperatura.

Anche in questo caso, come già osservato a proposito della tipologia modulare, a fare la differenza e a determinare la buona riuscita (o meno) della cottura è soprattutto la qualità dei materiali in cui è realizzato il nastro trasportatore.

Il nastro può essere realizzato in acciaio o in pietra refrattaria. La prima soluzione, più economica, è adatta ai prodotti che non necessitano di grandi spinte di calore, mentre la pietra refrattaria, grazie alle sue elevate proprietà isolanti, garantisce una maggiore efficienza termica.

La struttura a tunnel, inizialmente appannaggio dei contesti industriali e ora diffusa anche nelle attività di ristorazione, grazie all’introduzione di modelli più compatti, è ideale per ottimizzare e diversificare la produzione.

Noi di Italforni abbiamo sviluppato due modelli di forno a tunnel elettrico compatto:

  • Tunnel Classic, dotato di nastro trasportatore con rete in acciaio inox ramata, è adatto a prodotti cotti su teglie dalla cottura rapida e ai lievitati bassi
  • Tunnel Stone Elettrico, caratterizzato dal nastro trasportatore in pietra refrattaria, è invece adatto ai prodotti da forno che necessitano di una spinta di calore più graduale e costante, come la pizza, il pane o i croissants

Passiamo ora ad analizzare i requisiti che dovrebbe avere un forno elettrico professionale, al di là della tipologia, per essere considerato di qualità.

Quali sono i migliori forni elettrici professionali per pizza?

Come scegliere il forno per pizza elettrico? Quali sono i parametri da valutare?

Come già accennato, la scelta giusta è quella che tiene conto della propria situazione contestuale.

Ad esempio, i forni elettrici a tunnel, come visto, sono quelli che consentono di ottenere la massima ottimizzazione della produzione, ma se la pizzeria è piccola o ancora in fase di start-up un forno del genere sarebbe persino controproducente.

Oppure, se il locale è specializzato nella pizza in teglia alla romana, non avrebbe senso acquistare Caruso®, il nostro forno specializzato in pizza napoletana.

Esistono però dei criteri oggettivi per valutare la qualità del forno elettrico, a prescindere dalla tipologia e dal modello, e sono le funzioni e i plus di cui è dotato.

Vediamo allora, quali caratteristiche cercare in fase di scelta per essere sicuri di acquistare un forno elettrico performante e innovativo.

Guida completa alla scelta del forno elettrico professionale: forno elettrico professionale Caruso di Italforni per cuocere la vera pizza napoletana

1. Uniformità della cottura

Uno dei requisiti chiave per oggettivare la qualità di un forno elettrico professionale è la sua capacità di mantenere la cottura costante e uniforme nelle varie zone della platea. A tal proposito è fondamentale la presenza delle lastre refrattarie e della regolazione separata della temperatura nelle diverse camere di cottura

2. Facilità di utilizzo

Il più grande vantaggio del forno elettrico, rispetto a quello a legna, è l’affidabilità durante il processo di cottura della pizza, ossia la minimizzazione del margine di errore.

Il forno elettrico è più pratico e facile da usare di quello a legna perché è supportato dalla tecnologia, che consente di:

  • Impostare, regolare e controllare la temperatura in modo completamente automatizzato
  • Memorizzare diverse combinazioni di temperatura

Grazie ai programmi pre-impostati e all’automatizzazione, il forno elettrico riduce al minimo il rischio di presentare a tavola un prodotto o troppo cotto o poco cotto, oppure una pizza cotta in modo disomogeneo.

3. Presenza di funzioni e accessori aggiuntivi

I modelli migliori sono quelli integrati con accessori che semplificano ulteriormente la gestione della cottura e migliorano la qualità del prodotto, come, ad esempio, la cella di lievitazione e la vaporiera.

Come usare bene un forno elettrico per pizzeria?

Per esaltare le proprietà dell’impasto e la genuinità degli ingredienti di condimento, è fondamentale che il forno elettrico professionale venga utilizzato al massimo delle sue potenzialità. Solo in questo modo sarà possibile distinguersi dall’agguerrita concorrenza offrendo ai clienti un prodotto unico e inconfondibile.

Riuscire a sfruttare al meglio i vantaggi e le dotazioni tecniche del forno elettrico significa:

  • Ottenere una pizza cotta a puntino
  • Velocizzare e snellire il lavoro in pizzeria

Entrambi gli aspetti determinano un aumento del fatturato.

Grazie alle performance del forno elettrico professionale, infatti, vengono migliorati sia l’efficienza produttiva che il servizio (maggior numero di pizze sfornate e tempi di attesa ridotti); e soprattutto, ai consumatori viene offerta una pizza di qualità, gustosa e ben cotta, che agevola la fidelizzazione dei clienti e incentiva il passaparola, che a sua volta porta nuovi clienti.

La velocizzazione del lavoro e l’aumento dell’efficienza produttiva sono legati anzitutto alla modularità del forno elettrico professionale, che presenta più ripiani per cuocere diverse pizze contemporaneamente e risparmiare tempo.

CTA Guida alla scelta del forno

Forni elettrici professionali di nuova generazione: le soluzioni Italforni

Tra i nostri forni elettrici professionali troviamo i modelli Visor, Diamond e Bull, realizzati in pietra refrattaria e capaci di raggiungere elevate temperature (fino a 450 °C), garantendo una pizza di qualità eccellente, cotta in modo perfettamente omogenea.

Progettati con doppia o tripla camera di cottura e con un’altra serie di tecnologie e funzionalità (tra cui quelle di risparmio energetico che vedremo nel prossimo paragrafo), i nostri forni di nuova generazione consentono di regolare separatamente la temperatura nelle varie camere di cottura e di cuocere in modo uniforme sia nelle zone più calde che in quelle più fredde senza il rischio di sfornare pizze con parti più cotte o meno cotte di altre. Il tutto, minimizzando le dispersioni termiche e controllando i consumi energetici.

Caratteristiche simili per Tunnel Stone elettrico, che cuoce su lastre refrattarie e raggiunge la temperatura massima di 450° gradi. Questo forno professionale a tunnel, inoltre, consente di programmare 25 cicli di cottura, di modulare la velocità di scorrimento del cibo sul nastro e di regolare separatamente le temperature di cielo e piano garantendo consumi ridottissimi e cottura perfettamente uniforme.

A chi invece desidera fare il salto di qualità nella gestione della propria pizzeria specializzata in pizza napoletana, proponiamo Caruso®, il primo forno elettrico progettato per esaltare le proprietà del prodotto partenopeo, rispettandone tutte le caratteristiche. Grazie alla capacità di raggiungere temperature fino a 530°C, Caruso® garantisce le stesse performance di cottura del forno a legna, ma senza gli inconvenienti di quest’ultimo.

In sostanza, questo innovativo forno unisce tutti i vantaggi del forno elettrico, in termini di tecnologia, facilità di utilizzo, controllo automatizzato, e le performance di cottura ad altissime temperature che fino ad ora erano state appannaggio del forno a legna.

La qualità della pizza napoletana con Caruso® è garantita da una serie di caratteristiche specifiche tra cui:

  • Il piano di cottura in biscotto di Sorrento certificato, la cui struttura porosa in argilla e sabbia vulcanica permette di mantenere le temperature costantemente alte
  • La camera di cottura rivestita in pietra refrattaria
  • La tecnologia “Refractory Stronger”
  • La funzione di regolazione digitale della potenza della temperatura separata tra cielo e piano di cottura

Quanto consuma un forno elettrico professionale?

Complici gli incentivi statali, sono sempre più numerose le pizzerie e i ristoranti che decidono di installare i pannelli fotovoltaici per abbattere quasi del tutto i consumi energetici del forno (un forno elettrico con capacità di 4 pizze consuma mediamente tra i 4,6 kW e i 6 kW). E la tendenza non può che essere in aumento: le fonti di energia rinnovabile rappresentano il futuro.

Anche senza il sistema fotovoltaico, è possibile ridurre drasticamente i consumi scegliendo forni elettrici professionali dotati di specifiche funzioni di risparmio energetico.

I nostri modelli di forni elettrici sono progettati per garantire il massimo dell’efficienza energetica, associando elevati standard di cottura a funzioni in grado di contenere i consumi. Tra queste troviamo:

  • Modalità stand-by: con questa funzione è possibile risparmiare energia durante i momenti di inutilizzo del forno
  • Tecnologia “Heating Speed”: l’ultra velocità di riscaldamento velocizza la capacità produttiva del forno e, di conseguenza, consente di risparmiare sui consumi elettrici
  • Thermal Insulation e Strong Isolation: queste due funzioni, finalizzate ad aumentare l’isolamento termico del forno, sono fondamentali per ridurre le dispersioni termiche

Molto comoda anche la funzione di gestione del calore accumulato, che permette di risparmiare energia a fine servizio, ottimizzando ulteriormente i consumi.

Guida completa alla scelta de lforno elettrico professionale: costi, consumi e utilizzi

Quanto costa un forno elettrico da pizzeria?

Veniamo a un dato che incide molto sulla scelta del forno: il prezzo. Sono tanti i fattori che incidono sul costo finale di un forno elettrico professionale per pizzeria o ristorante.

Sotto i 1.000 euro troviamo solitamente i modelli base più economici, per poi salire gradualmente, fino ad arrivare a diverse migliaia di euro, in base alla dimensione/capienza del forno, alla qualità dei materiali, al livello di innovazione, alle funzioni di cottura, agli accessori, al design e all’affidabilità del brand.

Scelta del forno elettrico: la guida completa per non sbagliare

In questa guida abbiamo visto che i migliori forni elettrici sul mercato, come quelli targati Italforni, sfruttano la tecnologia per rendere la cottura automatizzata, riducendo al minimo i margini di errore.

Non solo. I nostri forni elettrici sono progettati anche per facilitare il più possibile l’utilizzo, per aumentare la versatilità di cottura e per ridurre i consumi energetici.

Non ti resta che scegliere il modello più adatto alla tua pizzeria.